Prof. Bogetti Paolo

" La  bellezza  non rende felice colui che la possiede, ma  colui che la può amare e desiderare "
(Hermann Hesse)

Chirurgo Plastico

wide_neuronecopiawide_14001wide_2copiawide_vinci1wide_dna

ADDOMINOPLASTICA

Detta anche lipectomia addominale, l'addominoplastica è l’intervento che rimuove l’eccesso di cute e di grasso a livello della parete addominale, eliminando la protrusione della “pancia”, cosa che non è possibile ottenere con la sola liposuzione quando c’è anche la presenza di un eccesso cutaneo. Può anche eliminare le smagliature sottombelicali. 
L’intervento viene eseguito in anestesia generale (o narcosi) con un ricovero di 2-3 giorni. Le incisioni chirurgiche e le relative cicatrici che residuano sono localizzate: una a livello della parte inferiore dell’addome, qualche centimetro al di sopra del pube, estendendosi tra le due spine iliache (da un’anca all’altra); l’altra, molto piccola, intorno all’ombelico. Si devono posizionare due drenaggi sottocutanei che verranno rimossi dopo 3-6 giorni. Nei casi in cui è presente anche un rilassamento muscolare con allontanamento (diastasi) dei due muscoli retti addominali fra di loro, si dovrà intervenire anche con una plastica dei muscoli. I punti di sutura vengono rimossi dopo 10-15 giorni. Viene fatta indossare nel postoperatorio una guaina elastica di contenimento che verrà portata per 30-60 giorni. L’attività lavorativa può essere ripresa dopo 10 giorni ( lavori pesanti dopo un mese ), mentre quella sportiva dopo 40 giorni. Pazienti che intendono effettuare una dieta per calare di peso dovrebbero posticipare questo intervento, così come le donne che prevedono una prossima gravidanza. 
 L’addominoplastica può essere associata alla dorsoplastica, intervento che viene anche definito “Torsoplastica”, quando viene eseguita su pazienti “ex grandi obesi” che, in seguito a diete o a trattamenti chirurgici “bariatrici” , hanno subito importanti cali ponderali. Infine può essere anche eseguita in corso di ricostruzione della parete addominale per riparazione di ernie (così detti “laparoceli”).



Complicanze 

Oltre alle normali complicanze di tutti gli interventi chirurgici (sieromi, ematomi, infezioni, cicatrici patologiche e/o cheloidee, allargamento delle cicatrici o diastasi), si possono verificare necrosi cutanee, necrosi dell’ombelico, rari casi di embolia polmonare.



Per maggiori informazioni sull'intervento invia una mail a info@paolobogettichirurgoplastico.it 

INTERVENTI

page_addominoplastica
Prof. Bogetti Paolo
BGTPLA52T24L219N
Via Corrado Segre 8 10129 Torino Tel.: 011-5817675
info@paolobogettichirurgoplastico.it
Create a website